VIDEOSORVEGLIANZA. ENTRO IL 30 GIUGNO LE DOMANDE PER ACCEDERE AI FONDI
30/05/2018


Con Decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze del 31 gennaio 2018 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 57 del 9 marzo 2018) si è proceduto alla definizione delle modalità di presentazione da parte dei comuni delle richieste di ammissione ai finanziamenti previsti per sostenere gli oneri sopportati dagli stessi per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza, previsti nell’ambito dei patti per la sicurezza urbana sottoscritti tra i prefetti e i sindaci.
Più specificamente possono avanzare la richiesta di finanziamento i comuni:
- che hanno sottoscritto i “patti” che individuano come prioritario obiettivo, per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, l’installazione di sistemi di videosorveglianza in determinate zone del territorio comunale o infra-comunale;
- che intendono realizzare sistemi di videosorveglianza il cui tracciato di progetto non si sovrappone con quelli già precedentemente realizzati con finanziamenti comunitari, statali, regionali o provinciali, concessi o erogati negli ultimi 5 anni. Non è comunque ammesso il finanziamento per la sostituzione o la manutenzione di sistemi di videosorveglianza già realizzati;
- i cui progetti sono stati preventivamente approvati in sede di “Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”, in quanto conformi alle caratteristiche prescritte dalle vigenti direttive impartite dal Ministero dell’interno;
- che dimostrano di possedere la disponibilità delle somme, regolarmente iscritte a bilancio, ovvero che si impegnano ad iscrivere quelle occorrenti ad assicurare la corretta manutenzione degli impianti e delle apparecchiature tecniche dei sistemi di videosorveglianza da realizzare, fino ad un massimo di 5 anni dalla data di ultimazione degli interventi.

Le richieste dei comuni di ammissione al finanziamento devono essere presentate alla Prefettura-UTG territorialmente competente entro 60 giorni dalla data di sottoscrizione del “patto”.
Per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e 2019, le richieste dei comuni devono essere presentate entro il 30 giugno 2018



News
  • CORSI IN PROGRAMMA A SETTEMBRE
  • 10/08/2018
    CORSI IN PROGRAMMA A SETTEMBRE
    La Scuola Regionale comunica l’attivazione dei seguenti corsi: - Corso “Polizia amministrativa: le misure di safety e security nelle manifestazioni pubbliche” della durata di 30 ore: si svolgerà ne ...
    >> Leggi tutto
  • A MONDRAGONE CORSO SUL CODICE DELLA STRADA
  • 18/06/2018
    A MONDRAGONE CORSO SUL CODICE DELLA STRADA
    La Scuola Regionale comunica l’attivazione del seguente corso: - Corso “Sicurezza stradale e Codice della Strada” della durata di 30 ore: si svolgerà nella sede di Mondragone (CE) dal 2 luglio al 9 ...
    >> Leggi tutto
  • A CASALNUOVO DI NAPOLI CORSO SUL TULPS
  • 11/06/2018
    A CASALNUOVO DI NAPOLI CORSO SUL TULPS
    La Scuola Regionale comunica l’attivazione del seguente corso: - Corso “Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza” della durata di 30 ore: si svolgerà nella sede di Casalnuovo di Napoli (NA) da ...
    >> Leggi tutto